Angolo PRO

BENEFICI ECCEZIONALI riservati ai professionisti

Sei:

GARAGE COMPANY, RIVENDITORE, MECCANISMO, ACQUISTO E VENDITA di veicoli, GESTORE DI FLOTTE, TAXI, GROSSISTA

Tutto quello che c'è da sapere sul GPF, il filtro antiparticolato per auto a benzina

Tutto quello che c'è da sapere sul GPF, il filtro antiparticolato per auto a benzina

Molti non lo sanno, ma dal 2016 i filtri antiparticolato sono obbligatori anche sulle auto a benzina messe in circolazione nell'Unione Europea. Si chiamano GPF, per Gasoline Particulate Filter. Tuttavia, spesso non è chiaro come funzionino questi dispositivi antinquinamento. Funzionano come i filtri antiparticolato delle auto diesel ? Un GPF deve essere sottoposto a manutenzione ?

Come funziona una GPF ?

Per limitare le emissioni inquinanti delle auto a benzina, è stato deciso di imporre un requisito per l'utilizzo di motori a benzina, dal 1er Gennaio 2016, un filtro antiparticolato specifico. Questo è noto come GPF. Risponde a normative sempre più severe volte a ridurre l'impatto ambientale delle automobili. Infatti, di fronte all'impennata del malus ecologico, era necessario trovare una soluzione che riducesse in modo significativo le emissioni di polveri sottili nello scarico... e i costi di acquisto delle nuove auto. La promessa complessiva? È quella di ridurre fino al 95% dell'inquinamento generato da un'auto a benzina. Allo stesso tempo, l'introduzione della norma Euro6c ha obbligato i produttori a raggiungere una soglia non superiore a 60 mg/km (ossidi di azoto).

Il GPF cattura le particelle di fuliggine attraverso i gas di scarico. Queste particelle entrano in una griglia a nido d'ape e si agglomerano. La linea di scarico si riscalda abbastanza rapidamente, il che consente di carbonizzare le particelle inquinanti senza bisogno di cicli di rigenerazione, poiché i motori a benzina si riscaldano più rapidamente dei motori diesel. Ciò consente al GPF di funzionare in modo completamente autonomo, senza alcuna manutenzione o rischio di intasamento. Inoltre, il filtro antiparticolato dei motori a benzina (GPF) comporta anche un leggerissimo calo di potenza, che rimane comunque minimo e appena percettibile durante l'uso. Anche il suono può essere leggermente attutito, poiché aggiunge un elemento in più alla linea di scarico, che può agire come un silenziatore.

Quali sono i vantaggi della GPF ?

La GPF presenta diversi vantaggi :

        Una significativa riduzione delle emissioni inquinanti del motore ;

        Azione efficace senza ciclo di rigenerazione ;

        Nessun rischio di intasamento ;

        Costo di acquisto inferiore a quello di un filtro antiparticolato ;

        Stessa durata di vita dell'auto ;

        Non è necessaria alcuna manutenzione.

Quali sono le differenze tra un PAF e un GPF ?

FAP e GPF sono sostanzialmente molto simili. Entrambi hanno la forma di un cilindro metallico che si trova sulla linea di scarico. Entrambi hanno quindi un aspetto simile, soprattutto all'esterno. All'interno, entrambi hanno un monolite, realizzato in metalli preziosi (per lo più) con una struttura a nido d'ape che trattiene le particelle sottili dell'inquinamento. Tuttavia, come sappiamo, i motori diesel e a benzina funzionano in modo diverso e non emettono gli stessi inquinanti. Questo è lo stesso motivo per cui i catalizzatori di questi motori non sono simili.

Il filtro antiparticolato dei motori a benzina (GPF) non richiede un ciclo di rigenerazione per rimuovere le particelle fini, per evitare intasamenti. Il riscaldamento più rapido della linea di scarico consente di rimuovere le particelle in modo diretto, uniforme e impercettibile per il conducente. I gas che vengono filtrati comprendono idrocarburi, ossidi di azoto e particelle di monossido di carbonio. In questo modo gli inquinanti vengono convertiti in anidride carbonica, azoto e acqua in modo ancora più efficiente. È facile confondere il GPF con il catalizzatore. Tuttavia, c'è una vera differenza tra i due. Il catalizzatore riduce la tossicità degli inquinanti, mentre il filtro antiparticolato dei motori a benzina filtra e rimuove le stesse particelle. Ciò significa che il GPF si consuma molto lentamente. Inoltre, il GPF è stato progettato per durare nel tempo. La sua durata è equivalente a quella dell'automobile.

Esistono quindi molte differenze tra un FAP e un GPF. Nonostante l'obiettivo comune, il funzionamento rimane piuttosto distinto e ciò può essere percepito nell'uso e nel tempo.

Un GPF può intasarsi ?

Grazie al suo design e al riscaldamento più rapido dei motori a benzina, il GPF si usura molto poco. Allo stesso tempo, il rischio di intasamento è molto basso, il che consente ai produttori di GPF di annunciare una vita utile molto lunga, molto più lunga di quella dei motori a benzina dei migliori filtri antiparticolato diesel. Anche nel caso di brevi viaggi ripetuti, il GPF riuscirà a rimuovere più rapidamente le particelle fini.

Tuttavia, alcuni temono questa incrostazione, che è inesistente, e pensano di rimuovere il GPF dalla loro auto con motore a benzina. Tuttavia, questa procedura è severamente vietata. Soprattutto, non offre alcun vantaggio reale in termini di comfort. Il DPF delle auto a benzina è molto discreto e altera solo leggermente il suono. Va ricordato che l'articolo L. 318-3 del Codice della Strada prevede una multa di 7.500 euro per la rimozione di un dispositivo antinquinamento da un veicolo.

Qual è il costo medio di una GPF ?

Il costo del GPF è relativamente basso. Poiché non è necessario sostituirlo, la questione del prezzo di sostituzione non si pone. I produttori di auto nuove non hanno applicato alcun sovrapprezzo particolare quando è stato imposto di installare questo equipaggiamento sui veicoli. Il motivo è che il costo dello sviluppo e dei materiali è inferiore a quello dei diesel. La ceramica è più convenzionale, ad esempio. Quando si acquista un'auto a benzina nuova o usata, non ci si deve preoccupare che sia dotata di un GPF di serie.

Quando deve essere sostituito il GPF ?

Buone notizie! Il GPF è stato progettato per durare nel tempo. Il suo funzionamento, correlato a quello dei motori a benzina, consente di rimuovere la fuliggine in modo permanente ed efficace. Ciò significa che non dovrete preoccuparvi di intasamenti o guasti particolari. Non dovrete quindi preoccuparvi di sostituire questo dispositivo, che è stato progettato per durare tutta la vita del vostro veicolo.

L'ultima parola

Il GPF è un dispositivo particolarmente ingegnoso per migliorare l'impronta di carbonio dei veicoli. Ispirato in gran parte al filtro antiparticolato delle auto diesel, ne riprende la ricetta adattandola alle auto a benzina. Il dispositivo funziona egregiamente ed è affidabile, durevole ed efficiente. La sua durata prolungata lo rende un dispositivo particolarmente ben congegnato e pertinente per ridurre le emissioni inquinanti delle auto a benzina. Il fatto che non ci sia il rischio di intasamento rende il GPF un prezioso alleato per gli automobilisti che beneficiano di una penalizzazione ecologica notevolmente ridotta.

Non è quindi necessario preoccuparsi di passare a un'auto con motore a benzina e filtro antiparticolato. È vero che il suono sarà leggermente attenuato, ma in realtà non c'è alcuno svantaggio nell'avere questo dispositivo in auto, anzi !

Fonti delle immagini:
Karolina Osinska / Autore: nd3000 / ID di licenza: 8WXFDAEJLH - elements.envato.com

Posted on 24/03/2023 by 2023 0 3437

Lascia un commentoLascia una risposta

Categorie del blog

Ultimi commenti

Ricerca nel blog