Perché scegliere un filtro antiparticolato in INOX

Perché scegliere un filtro antiparticolato in INOX

Come sapete, il filtro antiparticolato è una parte soggetta a usura. Ciò è particolarmente vero se i cicli di rigenerazione non funzionano più senza problemi, ad esempio a causa dello sporco. Tuttavia, un'altra causa di guasto è possibile: se la ruggine ha corroso il sistema di controllo delle emissioni. Per questa e altre ragioni, il DPF in inox è altamente raccomandato.

Qualità di fabbricazione molto irregolare

Se guardate i prezzi di mercato, avrete notato che i prezzi dei DPF possono variare anche di tre volte. La ragione di questo è semplice. Per mantenere il prezzo basso, alcuni sacrificano la qualità dei materiali utilizzati. Questo si traduce in una rapida usura del filtro antiparticolato. Contrariamente a quanto si potrebbe pensare, alcune grandi marche non sono prive di difetti. INOX 409 ha molte proprietà, tra cui una perfetta resistenza alla corrosione, grazie al cromo utilizzato nella sua composizione. Per risparmiare, alcune persone considerano rimuovere il filtro antiparticolato dalla loro auto, ma questa non è davvero una buona idea.

Ma non è tutto !

L'aspetto esterno di un DPF non può, da solo, pregiudicare la sua qualità. Il tipo di monolite utilizzato è di grande importanza. Per ridurre i costi, alcuni produttori optano per la cordierite per i filtri entry-level. Il silicio ha spesso una durata più lunga e una migliore resistenza all'abrasione. Tuttavia, il materiale di gran lunga più interessante rimane la ceramica, che è il monolite (struttura a nido d'ape). Ma oltre alla scelta dei materiali, è la nostra tecnologia unica di rivestimento di strati sottili di metalli rari che fa la differenza. Rendere i filtri antiparticolato sempre più efficienti e durevoli è una vera sfida ed è diventato un marchio di fabbrica. Così, la nostra cultura aziendale si basa sull'aumento permanente della qualità e l'espansione della nostra gamma di prodotti.

Vuole sapere se il suo convertitore catalitico è difettoso ? Vuole sapere se il suo DPF è intasato ?

Come si riconosce un DPF di qualità ?

Se non avete familiarità con le auto, scegliere un filtro antiparticolato economico può essere un compito scoraggiante. Fortunatamente, c'è un logo che può guidarvi nella vostra scelta. Questo è il logo TUV SUD, che è la principale autorità di certificazione in Germania. Garantisce una qualità almeno equivalente a quella di un pezzo originale del produttore. Se questo logo non è presente, vi invitiamo a essere molto prudenti. Ma state tranquilli, i DPF più costosi non sono necessariamente i migliori. Molti produttori fanno grandi margini, contando sull'immagine del loro marchio. C'è solo una soluzione: confrontare e fare riferimento al logo TUV SUD e alle tecnologie utilizzate nella progettazione del DPF.

Posted on 26/03/2019 by Prestazioni & risoluzione... 0 755

Related articles

Pulizia o sostituzione del DPF / Catalizzatore : come evitare le...

Pulizia vs. sostituzione, il DPF e il convertitore catalitico sono oggetto di un vero e proprio business. Stanco di...

Quanto costa sostituire un DPF ?

La sostituzione di un filtro antiparticolato ha un costo... Ma quanto si dovrebbe spendere per sostituire il DPF ?

Come faccio a sapere se il DPF della mia auto è usurato ? 

Ci sono diversi modi per diagnosticare l'usura grave di un filtro antiparticolato.

Lascia un commentoLascia una risposta

Ultimi commenti

Ricerca nel blog

Visti recentemente
Nessun prodotto