Garage, come scegliere i fornitori di ricambi auto

Sei sicuro che i tuoi fornitori attuali sono quelli che vuoi? Che soddisfino le vostre aspettative di qualità, prezzo e tempi di consegna? Se la risposta a questa domanda è no, probabilmente sei nel mezzo del sourcing. State esaminando ogni candidato prima di fare la vostra scelta. Se invece siete pienamente soddisfatti, avete considerato la possibilità di confrontare le offerte concorrenti? Lo stesso vale per i vostri fornitori come per qualsiasi altro servizio: una recensione non può che essere benefica. O rafforza le vostre scelte, o vi spinge a trovare di meglio per risparmiare e migliorare i vostri servizi. Ora che questa osservazione di base è fatta, come per un proprietario di un garage, per scegliere bene i suoi fornitori di ricambi auto ?

L'importanza di un buon approvvigionamento

I buoni fornitori contribuiscono alla prosperità e alla sostenibilità di un business, in questo caso la vostra autofficina. Non c'è carenza di marche e distributori di ricambi auto, trovare quello giusto per voi è a volte un mal di testa.

Diversificare i tuoi canali di approvvigionamento significa che non sei dipendente da uno solo e puoi confrontare costantemente i prezzi, la qualità e la reattività di diversi attori del mercato. Avete anche accesso a una grande quantità di riferimenti e potete beneficiare delle ultime novità. Diversi fornitori vi permettono di ampliare la vostra gamma di prodotti e di navigare su tutte le tendenze.

L'approvvigionamento richiede tempo e metodo. Stabilisci all'inizio una lista di criteri con cui studierai ogni candidato. Per questo articolo, abbiamo selezionato i criteri di tempo di consegna, prezzo, origine dei pezzi, dimensione del grossista e grado di specializzazione, ma ce ne sono quasi certamente altri.

Tempi di consegna

La fornitura di pezzi di ricambio automobilistici (ARP) è un problema considerevole per il proprietario di un'officina. Uno stock ben definito diminuisce i tempi di fermo dei veicoli. I file di lavoro veloci sono più facili da gestire e il rapporto con il cliente è più fluido.

Il tempo di consegna come criterio di scelta è quindi abbastanza rilevante. Rilevante, ma probabilmente non sufficiente. Il commercio elettronico ha scosso le regole del gioco in ogni settore dell'economia e l'aftermarket automobilistico non fa eccezione. Ogni fornitore e responsabile di magazzino sa che la consegna veloce è ormai lo standard dell'industria.

Questo è il motivo per cui la tipologia degli ordini si sta evolvendo: c'è meno consolidamento, sono più piccoli e spediti più regolarmente. Le gamme di ordini vengono ampliate il più possibile e i tempi di consegna vengono ridotti a 24 o 48 ore. Anche le reti logistiche si sono evolute e i pesi massimi del mercato PRA contano su una rete di negozi sparsi in tutto il paese, il più vicino possibile al cliente finale.

Il gruppo AAG (Alliance Automotive Groupe), uno dei leader per le parti di veicoli leggeri, si affida in tutta la Francia ai marchi Precisium, Group Auto, Partner's e Gef'Auto. Il gigante Autodistribution, che non ha bisogno di presentazioni, è leader di mercato in Francia, grazie alla sua forza di vendita e alla sua potente rete logistica.

Scegliere i fornitori di ricambi auto in base al prezzo

Dire che il settore dei ricambi automobilistici è competitivo è un eufemismo. Ha generato un fatturato di 13 miliardi di euro nel 2018 in Francia, quindi i margini sono enormi. Rivenditori, distributori, grossisti, fabbricanti e produttori di attrezzature si dividono il mercato e non è sempre facile orientarsi. Le piattaforme B to B che operano su internet hanno anche causato una grande pressione sui prezzi.

Avere buoni prezzi aumenterà i vostri margini, rimarrete competitivi, ma costruirete anche la fedeltà dei clienti. Non trascurare il fatto che i tuoi clienti conoscono il prezzo dei pezzi, perché molte volte fanno le loro ricerche in rete e confrontano i prezzi dei tuoi preventivi con quelli praticati da piattaforme e gruppi d'acquisto.

I prezzi bassi non sono tutto, però; sta a voi controllare che vengano seguite le norme e le certificazioni specifiche del settore automobilistico. Dovete anche assicurarvi che non ci saranno spese nascoste che gonfieranno il vostro conto. La maggior parte dei pezzi di ricambio per il settore automobilistico sono importati, i costi associati all'importazione delle merci possono davvero farvi tornare indietro.

La nazionalità del produttore o del fornitore

Se cercate assolutamente il made in France per i vostri ricambi auto, potreste rimanere delusi. Deluso, perché solo 5 aziende francesi sono tra i primi 100 OEM globali. Il sito France Industrie li elenca e quelli di maggior successo sono i gruppi tedeschi ZF Friedrichshafen, Continental AG e Bosch, la canadese Magna International e la giapponese Aisin Seiki, una filiale del gruppo Toyota. Da parte francese, , Valeo, Faurecia e Michelin sono anch'essi in cima alla classifica. Niente di sorprendente in questa classifica, è abbastanza stabile.

Per quanto riguarda la produzione, i paesi dell'Europa orientale stanno facendo molto bene. Polonia, in particolare. Il fatto che non ci siano case automobilistiche polacche sul mercato non impedisce a questa nazione di essere la più grande area di produzione di ricambi in Europa. Il paese vanta un alto livello di competenza con fabbriche moderne che danno grande importanza all'automazione e alla digitalizzazione. Quindi c'è un'alternativa al made in China e molto più vicina a casa.

Distributori nazionali o grossisti locali

In linea con quello che abbiamo appena scritto, sarebbe irrilevante raccomandare uno piuttosto che un altro. I grandi distributori nazionali hanno prezzi molto buoni e danno un supporto tecnico di alta qualità, come quello offerto da Autodistribution, con Autossimo e i suoi 2 milioni di riferimenti. I grossisti locali permettono un rapporto più personalizzato e quasi su misura. Inoltre, molti di loro sono stati particolarmente reattivi durante la crisi del COVID-19. Hanno fatto tutto il possibile per rifornire le officine il più rapidamente possibile e non hanno risparmiato nessuno sforzo nel viaggiare per essere il più vicino possibile al cliente. Probabilmente lo avete sperimentato voi stessi con i vostri fornitori regionali.

.

Specialista Vs generalista

I principali attori dell'industria PRA sono principalmente fornitori generalisti. I loro cataloghi contengono migliaia di SKU in tutte le categorie di parti, dai semplici materiali di consumo alle parti ad alto valore aggiunto. Probabilmente avrete visto che non tutte le marche sono create uguali, sia per il prezzo che per la qualità.

Un criterio interessante nella scelta di un fornitore è che sia specializzato nella fornitura di pezzi di ricambio molto specifici e ad alto valore aggiunto come i filtri antiparticolato, per esempio. In alcuni casi, andare da uno specialista garantisce l'accesso ai migliori prodotti e alla vera competenza. Hai anche l'opportunità di costruire un rapporto personalizzato e a lungo termine che darà senza dubbio un reale valore aggiunto al tuo lavoro.

Posted on 25/04/2021 by Operazione, Ambiente, Sostituzione, Manutenzione & Pulizia, Prestazioni & risoluzione..., PRO 0 42

Leave a CommentLeave a Reply

Ultimi commenti

Ricerca nel blog

Visti recentemente
Nessun prodotto