DPF e catalizzatore : perché non dovreste MAI ignorare la spia del motore

Non è mai una bella sensazione, ma è lì ed è difficile distogliere lo sguardo : la spia del motore si accende, lampeggia come un albero di Natale, o diventa proprio fissa. Qualunque sia la versione del problema, nascondere la testa sotto la sabbia non è una buona idea. Per quanto riguarda il DPF e convertitore catalitico, è necessario prendere in considerazione la luce del motore di controllo, o rischiare di compromettere l'intero sistema di controllo delle emissioni del veicolo o peggio, il motore stesso. Dato che non volete che si arrivi a questo, ecco un'occhiata salutare a quella famosa luce e al perché non dovreste ignorarla.

Le luci del motore ?

Ogni colore ha il suo significato

Le spie sul cruscotto hanno tutte un significato descritto nel manuale tecnico del veicolo. Di solito si fa una distinzione tra luci di marcia (per gli indicatori, per esempio), luci di neutralizzazione (per l'airbag, in particolare) e infine luci di avvertimento. Queste ultime segnalano un'anomalia che deve essere presa in considerazione immediatamente.

Così, un pittogramma blu o verde indica il funzionamento delle luci o delle opzioni di cui la vostra auto è dotata. Una luce arancione vi invita ad essere prudenti e vi invita a controllare i punti difettosi. La luce rossa indica chiaramente il pericolo. Può essere una cintura di sicurezza slacciata o una porta chiusa male, ma anche un problema con lo sterzo o con la temperatura del liquido di raffreddamento. In questo caso, tale segnale implica l'arresto del veicolo e l'uso dell'assistenza.

In generale, si sconsiglia vivamente di guidare con la spia del motore accesa. Nel caso del DPF e del catalizzatore, se il motore funziona normalmente e se la spia si accende a intermittenza, il pericolo non è immediato. Tuttavia, se il vostro veicolo perde potenza mentre state guidando e la luce lampeggia, contattate immediatamente un tecnico dell'assistenza.

L'indicatore per il DPF

Un guasto al filtro antiparticolato è indicato dall'attivazione di un pittogramma arancione che rappresenta un rettangolo pieno di piccoli punti. Questo simbolo è comune a molti modelli, come la Peugeot 308, il Citroën C4 o anche l’Audi A3. Indica che il DPF si sta intasando e necessita di rigenerazione interna. Ne abbiamo già scritto molte volte, troppi viaggi in città causanol'intasamento del DPF con fuliggine e particelle fini che non possono essere bruciate. Si dovrebbe quindi pulisci il tuo DPF mentre guidi, ti ci vorranno solo pochi minuti. Se la luce persiste, vi consigliamo di andare alla vostra officina abituale per scoprire le ragioni dell'anomalia.

 L'indicatore del catalizzatore

Un problema con il convertitore catalitico è tra le molte cause responsabili dell'accensione della spia dpf. Questa icona arancione, a forma di motore, non è mai foriera di buone notizie e non dovrebbe assolutamente essere ignorata. 

Indica un guasto al sistema di iniezione del carburante o al sistema di controllo delle emissioni. La maggior parte dei manuali d'uso sono formali: se è fisso, dovete consultare urgentemente la rete della marca e se è lampeggiante rischiatela distruzione del vostro catalizzatore. Siete stati avvertiti.

La luce del motore varia da modello a modello. Il simbolo del motore è talvolta accompagnato dalle parole « CHECK » o « CHECK ENGINE ».

Alcuni promemoria sul sistema anti-inquinamento

Un sistema di controllo delle emissioni non funzionante viene automaticamente bocciato al controllo tecnico del veicolo. Ti rende anche lo sfortunato proprietario di un veicolo inquinante, ben oltre gli standard consentiti oggi.

I regolamenti europei fissano delle soglie per le emissioni di gas inquinanti che non devono essere superate per le autovetture, i veicoli commerciali o i veicoli pesanti. Queste sono le norme EURO, che si evolvono nel corso degli anni e diventano sempre più esigenti nel tempo. 

Le auto sono dotate di vari sensori e sonde che controllano costantemente il sistema di controllo dell'inquinamento e ti avvisano se non funziona.

Dei sensori indipendenti inquadrano e regolano il funzionamento del vostro catalizzatore o DPF. Sono situati in punti specifici per monitorare due fasi importanti, la combustione del combustibile e ilcombustore successivo

I sensori che effettuano le misurazioni a monte della combustione sono :

  • il sensore TDC ;
  • il sensore di pressione dell'aria ;
  • il sensore della temperatura del refrigerante ;
  • la sonda lambda o sensore di ossigeno.

L'azione combinata di questi elementi elettronici permette di calcolare le quantità di aria e di combustibile da iniettare e la temperatura del motore affinché la combustione avvenga correttamente. Se la combustione è ottimale, il convertitore catalitico (per i veicoli a benzina) o il DPF (per i veicoli diesel) potranno svolgere correttamente la loro funzione di trattamento delle emissioni inquinanti. 

I sensori di ossigeno post-catalizzatore (motori a benzina) o i sensori di pressione differenziale (motori diesel) sono utilizzati durante la fase di post-combustione. Controllano se il catalizzatore o il DPF hanno trattato correttamente i gas, per limitare il più possibile il rilascio di particelle sottili nell'atmosfera.

>> Leggi anche : Le origini del DPF e il catalizzatore

La colpa è direttamente del DPF o del convertitore catalitico ?

Il sistema di controllo dell'inquinamento del vostro veicolo è abbastanza complesso. L'attivazione della spia riguardante il convertitore catalitico o il filtro antiparticolato non significa necessariamente che siano direttamente in difetto. Anche se devono essere sostituiti, probabilmente sono solo l'albero che nasconde la foresta.

La tua berlina o city car è piena di sensori che misurano l'aria e l'iniezione di carburante. Se le portate misurate non sono quelle che dovrebbero essere, le spie si attivano. I sensori svolgono una sorta di ruolo preventivo.

La lista può essere lunga, ma ecco le cose che possono causare l'accensione della spia :

  • il guasto di un iniettore ;
  • una sonda lambda non funzionante ;
  • un consumo d'olio troppo elevato ;
  • una valvola EGR intasata ;
  • un misuratore di flusso d'aria fuori servizio ;
  • un difetto nell'elettronica di bordo.

I casi OBD (On Board Diagnostics) sono utilizzati per leggere i codici di errore della vostra auto in modo da sapere dove dirigere la vostra ricerca in modo efficace. Il costo di queste scatole è tra i 15 € e i 60 € e vi eviterà di dover pagare una diagnosi al vostro concessionario.

Ignorare la spia del motore di controllo : le conseguenze disastrose per il tuo veicolo

Quando i manuali operativi avvertono del rischio di distruzione del catalizzatore, significa che la vostra auto può prendere fuoco. Immaginate le terribili conseguenze per voi e per le persone nella vostra auto.

Senza arrivare a questo estremo, si rischiano comunque molti inconvenienti. Per esempio, potreste rimanere bloccati al lato della strada (bello andare in vacanza !) o potreste dover fare una serie di riparazioni, con grande dispiacere del vostro portafoglio.

Se ignorate i segnali di avvertimento inviati dalla vostra auto, rischiate di danneggiare permanentemente il vostro DPF e il vostro convertitore catalitico. In generale, in caso di avvertimento, il computer di bordo passa a una modalità declassata per evitare l'avaria del motore. Non aspettate che si arrivi a quel punto e fate ciò che è necessario il prima possibile.

Vuole sapere se il suo convertitore catalitico è difettoso ? Vuoi sapere se il tuo DPF è intasato ?

Posted on 23/11/2020 by Prestazioni & risoluzione... 0 83

Related articles

Pulizia o sostituzione del DPF / Catalizzatore : come evitare le...

Pulizia vs. sostituzione, il DPF e il convertitore catalitico sono oggetto di un vero e proprio business. Stanco di...

Qual è la durata di vita di un DPF o di un catalizzatore ?

Viene sollevata la questione della durata dei filtri antiparticolato e dei convertitori catalitici... E dipende molto...

Come faccio a sapere se il DPF della mia auto è usurato ? 

Ci sono diversi modi per diagnosticare l'usura grave di un filtro antiparticolato.

Leave a CommentLeave a Reply

Categorie del blog

Ultimi commenti

Ricerca nel blog

Visti recentemente
Nessun prodotto