Pulizia o sostituzione del DPF / Catalizzatore : come evitare le truffe ?

Pulizia o sostituzione del DPF / Catalizzatore : come evitare le truffe ?

Andare al garage è sempre un momento stressante. Temiamo un'immobilizzazione prolungata del veicolo e ci angoscia pensare al conto. Il filtro antiparticolato e il catalizzatore sono tra le parti piuttosto costose da cambiare. Bisogna cambiarli sistematicamente o basta una semplice pulizia ? Il dibattito continua. C'è spesso la tentazione di rimandare il più a lungo possibile il fatidico momento della sostituzione imbarcandosi in un servizio completo. È un buon calcolo ? Al contrario, il proprietario dell'officina a volte sostiene solo cambiare il pezzo, e si ha la sgradevole sensazione di essere costretti a farlo e persino di essere . Sostituzione DPF e Catalyst, come evitare le truffe ? Krosfou si avventura in questo settore delicato e risponde a tutte le vostre domande.

#1 Il fallimento significa la sostituzione ?

Il DPF e il convertitore catalitico sono parti che non hanno sempre bisogno di essere cambiate. Potete anche mantenerli voi stessi, facendo un'azione preventiva.

Come cavalcare bene

Ogni automobilista è il primo attore nella manutenzione della sua auto. Con piccole azioni molto semplici, da applicare regolarmente, si contribuisce ad aumentare la vita del vostro veicolo. E tu riduci significativamente i tuoi costi di manutenzione del veicolo. 

Per quanto riguarda il DPF e il convertitore catalitico, non raccomandiamo mai abbastanza quanto segue :

  • Adotta uno stile di guida che rispetti la tua auto. « Se vuoi andare lontano, prenditi cura di te stesso », il vecchio adagio è ben noto, quindi tutto quello che devi fare è applicarlo. D'ora in poi, dimenticatevi le partenze rapide e le forti accelerazioni a freddo. Non dimenticate che il DPF e il catalizzatore hanno bisogno che i gas del motore siano a una certa temperatura per funzionare in modo ottimale.

  • Evitare di fare troppi viaggi brevi in città che non danno all'auto il tempo di riscaldarsi.

L'importanza di una buona manutenzione

Se fai viaggi brevi ogni giorno, considera di dare al tuo veicolo un po' di manutenzione « casalinga ». Come si fa ? Semplicemente guidando ! 

Puoi assolutamente pulizia del convertitore catalitico o Pulire il vostro DPF durante la guida. Rigenerare mentre si guida si collega a quello che abbiamo spiegato prima sulla guida troppo breve. Si raccomanda vivamente ogni 15 giorni di fare un viaggio più lungo su una corsia veloce o un'autostrada che permetta di guidare a 3 000 o 3 500 giri per una buona mezz'ora. Quindi non esitate a spingere un po' le marce di tanto in tanto quando il motore è caldo, è per il suo bene !

#2 Pulizia : un buon piano o una cattiva idea ?

Ci sono molte tecniche che dovrebbero pulire il DPF, ma la loro efficienza lascia spesso a desiderare. Al massimo si guadagna qualche mese se la parte non è troppo intasata, ma non si eviterà mai, a lungo andare, di sostituire la parte. Allora, perché queste tecniche fioriscono su internet ?
Dopo averle descritte in dettaglio, vi sveleremo il rovescio della medaglia: la loro utilità commerciale per i fornitori di servizi.

Pulizia senza smontaggio

L'aggiunta di additivi

I prodotti per pulizia della DPF sono molto semplici da usare. Basta versarlo nel serbatoio del carburante e seguire le istruzioni. L'additivo dovrebbe distruggere più facilmente le particelle di fuliggine abbassando la temperatura di combustione. 

Ci sono molte marche sul mercato, ed è difficile scegliere tra loro. Allora, quale scegliere ? Nessuno, si sarebbe tentati di rispondere ! La qualità degli additivi è molto variabile, a seconda della quantità di principi attivi che contengono, ma soprattutto sono inutili. I clienti che si rivolgono a noi sono unanimi, nel 95% dei casi l'additivo non ha pulito il filtro, e nel 100% dei casi non ha evitato la sostituzione del filtro antiparticolato.

Pulizia con idrogeno

Gli ultimi anni hanno visto un boom nella pulizia del DPF iniettando idrogeno nella presa d'aria del motore. Questa soluzione permette di disincrostare, cioè di rimuovere la fuliggine grassa o la calamina che si deposita naturalmente, dalle pareti dei cilindri del motore fino al DPF, valvola EGR inclusa, e questo evitando il significativo costo del lavoro di smontaggio/montaggio del DPF. Questo metodo dovrebbe essere evitato se il vostro veicolo sta diventando vecchio in quanto può danneggiare la guarnizione del motore, portare a perdite, e nel peggiore dei casi richiedere la sostituzione del motore. 

Inoltre, l'effetto collaterale di questo metodo è proprio quello di intasare il DPF. La fuliggine sciolta dal motore viene scaricata attraverso lo scarico e può intasare il sistema di controllo delle emissioni del vostro veicolo. Se scegliete di pulire il vostro motore con l'idrogeno, non dimenticate di procedere poi a una rigenerazione del DPF durante la guida.

Le officine che eseguono questa operazione la raccomandano ogni anno, per un importo compreso tra 65 e 100 €.

Rigenerazione forzata

Si tratta di una rigenerazione durante la guida, effettuata da un professionista in un'officina con il motore acceso e il veicolo fermo. Questa rigenerazione forzata o controllata è attivata dall'unità diagnostica. Il livello di intasamento del filtro è misurato prima e dopo. Viene anche effettuato un reset della centralina, che ha l'effetto di spegnere la spia DPF. Vi costerà allora un piccolo centinaio di euro per un'efficacia molto variabile: la spia del DPF si riaccende spesso infatti qualche giorno dopo.

Pulizia con smontaggio del pezzo

Questa operazione piuttosto tecnica è eseguita da un professionista, che a volte la subappalta. È molto più costoso, circa 250 a 300 €, o anche di più perché richiede un'attrezzatura pesante. Una volta smontato, il DPF sarà successivamente messo nel forno, sottoposto a iniezioni di aria compressa pulsata e acqua ad alta pressione. Vi invitiamo a fare molta attenzione. Infatti, o il filtro è mal pulito, o lo è troppo. Una pulizia poco controllata deteriora irrimediabilmente gli strati nanometrici di metalli rari presenti sulla superficie del monolite: il tuo pezzo finalmente sturato perde allora tutta la sua efficienza e non passa più l'Ispezione Tecnica. Il vostro sistema antinquinamento danneggiato deve quindi essere sostituito. 

Dietro le quinte: il valore della pulizia per un fornitore di servizi

La moltiplicazione di 2, 3, 4 o anche 5 volte del prezzo di fabbrica dei pezzi ad alto valore aggiunto come i filtri antiparticolato o le marmitte catalitiche da parte dei costruttori di automobili per finanziare le loro reti di distribuzione e i concessionari di automobili porta spesso a un punto morto: il cliente finale rifiuta un investimento che può rappresentare fino al 40% del prezzo di acquisto del veicolo usato !

Per aggirare questo blocco, è diventata una pratica comune quella di offrire al cliente finale tutta una serie di soluzioni di pulizia, in modo da potergli far pagare almeno un piccolo servizio e questo mentre lo si rende prigioniero per il resto. Infatti, dopo aver provato diverse tecniche di pulizia senza successo, il cliente dovrà affrontare la realtà: deve cambiare il pezzo o vendere il veicolo.
Il fornitore di servizi proporrà allora al cliente finale di decurtare i servizi di pulizia/rigenerazione dalla fattura della sostituzione del DPF se effettua la sostituzione a casa.

#3 Il proprietario di un'officina può rifiutarsi di pulire un DPF o un convertitore catalitico ?

La pulizia del DPF e del convertitore catalitico è un atto di manutenzione che potete affidare a un professionista, se ritenete di non avere le competenze per farlo da soli.

A volte i concessionari e le officine si rifiutano di pulire una parte intasata o bloccata e semplicemente la sostituiscono. Di nuovo, i forum automobilistici sono pieni di storie che hanno tutte lo stesso scenario. L'officina o il concessionario sostiene che la pulizia non è possibile e solo lo scambio del pezzo è fattibile. In altri casi, la sostituzione viene addebitata ma l'automobilista scopre nell'uso che il pezzo non soddisfa i criteri originali o è di pessima qualità.

In caso di dubbio, non esitate a chiedere un preventivo a diverse officine.

Vuole sapere se il suo convertitore catalitico è difettoso ? Vuoi sapere se il tuo DPF è intasato ?

#4Sostituzione del DPF e del catalizzatore: come controllare che il pezzo sia stato cambiato ?

A meno che non siate esperti di meccanica e vi avventuriate sotto il cofano o sotto l'auto, è molto difficile dire se il pezzo è stato cambiato. Se i rumori sospetti persistono, dovete immediatamente riportare il vostro veicolo in officina per segnalarlo. Probabilmente c'è un problema con la riparazione.

Il modo più affidabile è ancora quello di chiedere all'officina di sostituire le parti usate per voi. Siate consapevoli che voi rimanete il proprietario delle parti del vostro veicolo, a meno che lo scambio abbia avuto luogo come parte di una garanzia o di uno scambio standard. Naturalmente, non abbiamo bisogno di dirvi che questo ritorno è gratuito, anche se cerchiamo di farvi credere il contrario.

L'Istituto Nazionale del Consumo (INCoffre anche un modello di lettera per proteggersi da qualsiasi controversia. Prima di dare una svolta troppo procedurale alla vostra visita al garage non dimenticate che la stragrande maggioranza dei clienti non reclamano i loro pezzi usati. Questo spiega perché i professionisti non pensano automaticamente a restituirli.

Vorremmo attirare la vostra attenzione su un punto importante : dal momento in cui ritirate i pezzi, ne siete responsabili. Non dovete disfarvene in alcun modo, ma prendere le misure necessarie per assicurarvi che siano riciclaggio.

I dispositivi antinquinamento di un'automobile sono soggetti a norme severe, non è sorprendente che un intero business si stia sviluppando intorno alla manutenzione o alla sostituzione. L'approccio di Krosfou in questo campo è semplice : che tu sia un privato o un professionale, vi offriamo parti in INOX ad alte prestazioni direttamente dalla fabbrica a prezzi imbattibili. I nostri prodotti sono affidabili ed efficienti e soddisfano i più alti requisiti di qualità. 

Identifica ora il pezzo di cui hai bisogno per il tuo veicolo dalla sua registrazione in cima a questa pagina: abbiamo scorte per più dell'85% dei veicoli attualmente in circolazione in Europa.

Posted on 05/10/2020 by Sostituzione, Manutenzione & Pulizia 0 76

Related articles

Qual è la durata di vita di un DPF o di un catalizzatore ?

Viene sollevata la questione della durata dei filtri antiparticolato e dei convertitori catalitici... E dipende molto...

Rimuovere il convertitore catalitico dall'auto : è una...

Più potenza ✅ , meno guasti : togliere / decatalizzare il catalizzatore è allettante... Ma non è senza rischi !

Come pulire un filtro antiparticolato durante la guida

Pour qu'un filtre à particules ne s'encrasse pas, il existe une méthode simple : rouler ! Découvrez comment procéder.

Leave a CommentLeave a Reply

Categorie del blog

Ultimi commenti

Ricerca nel blog

Visti recentemente
Nessun prodotto